Rigenerare i Capelli con le Cellule Stromali

Risultati prima e dopo terapia dopo 6 mesi 

Alopecia Androgenetica: un problema diffuso

L’alopecia androgenetica è un problema che affligge milioni di uomini e di donne a tutte le età nella fascia post puberale.

Le terapie standardizzate per la cura di questa condizione, spaziano ad oggi da farmaci antiandrogeni, a farmaci topici, in grado di stimolare i follicoli esistenti, fino a terapie chirurgiche come il trapianto autologo di capelli con tecniche tradizionali o follicolari (FUE) con lo scopo di ripopolare le zone ormai calve.

Le Cellule della Papilla dermica

il Follicolo pilo-sebaceo è in tutto il corpo umano, l’unico organo (perchè di questo si tratta) in cui “tutto è perso e tutto è ricostruito”: in altre parole esso è l’unico complesso organico nel quale ogni singola cellula componente, viene perduta e poi viene ricostruita, proprio ad opera di speciali cellule totipotenti che derivano da una specifica parte del derma cutano (cellule del Bulge).

La Papilla dermica, costitutita dalle DPCs è il cuore del follicolo pilo sebaceo: essa è altresì avvolta da altre cellule cosidette della matrice epiteliale

Le DPCs hanno dimostrato diverse funzioni fondamentali quali:

– produzione di fattori di regolazione
– produzione di nutrienti del follicolo
– promozione della differenziazione delle cellule della matrice epiteliale

Esse sostengono la progressione del Ciclo del Capello e la formazione del Follicolo nella Cute embrionale.

“E’ possibile salvare i Capelli senza Chirurgia”?

Come Funziona la Terapia con Cellule stromali del Grasso sottocutaneo

La metodica prevede 3 fasi:

  • PRELIEVO DEL TESSUTO ADIPOSO SOTTOCUTANEO

Per disporre delle Cellule Staminali Adipocitarie utili al reimpianto, è necessario anzitutto prelevare il tissuto in cui queste sono indovate, ovvero l’adipe sottocutaneo (pannicolo adiposo subdermico).

Questa tecnica di prelievo (LIPOASPIRAZIONE) è di semplice attuazione (tecnica di Coleman) mediante una cannula di 3 mm collegata ad una particolare siringa, la quale previa applicazione di un anestetico locale, provvede all’aspirazione, di un piccolo quantitativo di grasso utile alla lavorazione. La regione donatrice è solitamente quella addominale o della zona glutea o dell’interno coscia, in base alla tipologia del paziente.

la zona in cui sono contenute le Cellule stromali
  • LAVORAZIONE DELLA MATRICE CELLULARE

Mediante una tecnica meccanica proposta e messa a punto da diversi autori internazionali (Tonnard, 2013 – Yao 2016) siamo in grado, mediante emulsificazione e centrifugazione di eliminare la frazione lipidica non utile alla terapia (per quanto sovra esposto) e di selezionare una frazione fluida di Frazione Stromale Vascolare (SVF) e di Cellule Native Adipose della matrice extracellulare (ECM): in poco tempo si riesce ad ottenere il prodotto germinativo utile al reimpianto.

  • REIMPIANTO DELLA FRAZIONE ATTIVA

Risultati

Questa procedura è indentica per tutte le microinfiltrazioni sottocutanee e si perfeziona con microaghi in una sola seduta, previa eventuale applicazione di crema anestetica, dopo accurata disinfezione del cuoio capelluto.

I risultati di questa innovativa terapia sono molto significativi (in termini di ripopolazione dei follicoli, di densità locale, di diametro medio del capello) e permettono di evitare o limitare l’utilizzo di farmaci topici e sistemici.

Alopecia Androgentica grave in una ragazza di 22 anni – Risultati pre-terapia
Alopecia Androgentica grave in una ragazza di 22 anni – Risultati post-terapia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.